REFERENDUM ABROGATIVO 12 GIUGNO 2022

Share on facebook
Share on twitter
Share on telegram
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Indice della pagina

Nella Gazzetta Ufficiale n. 82 del 7 aprile sono pubblicati i decreti del Presidente della Repubblica del 6 aprile 2022 con i quali sono stati indetti, per domenica 12 giugno 2022, cinque referendum popolari abrogativi ex art. 75 della Costituzione, dichiarati ammissibili con sentenze della Corte Costituzionale nn. 56, 57, 58, 59 e 60 in data 16 febbraio – 8 marzo 2022, aventi il numero progressivo corrispondente all’ordine di deposito delle relative richieste presso la Corte di Cassazione e le seguenti denominazioni:

  1. Abrogazione del Testo unico delle disposizioni in materia di incandidabilità e di divieto di ricoprire cariche elettive e di Governo conseguenti a sentenze definitive di condanna per delitti non colposi;
  2. Limitazione delle misure cautelari: abrogazione dell’ultimo inciso dell’art. 274, comma 1, lettera c), codice di procedura penale, in materia di misure cautelari e, segnatamente, di esigenze cautelari, nel processo penale;
  3. Separazione delle funzioni dei magistrati. Abrogazione delle norme in materia di ordinamento giudiziario che consentono il passaggio dalle funzioni giudicanti a quelle requirenti e viceversa nella carriera dei magistrati;
  4. Partecipazione dei membri laici a tutte le deliberazioni del Consiglio direttivo della Corte di cassazione e dei consigli giudiziari. Abrogazione di norme in materia di composizione del Consiglio direttivo della Corte di cassazione e dei consigli giudiziari e delle competenze dei membri laici che ne fanno parte;
  5. Abrogazione di norme in materia di elezioni dei componenti togati del Consiglio superiore della magistratura.

Convocazione dei comizi

Tessere elettorali

Orari di apertura
dal Lunedì al Venerdì 8.30 – 13 – il Martedì anche dalle 15 alle 17.30 – il Giovedì anche dalle 15 alle 17
Venerdì 10 Giugno e Sabato 11 Giugno dalle 9 alle 18
Domenica 12 Giugno dalle 7 alle 23

Ritiro per i nuovi iscritti: l’ufficio provvede direttamente  a darne notizia per lettera direttamente all’indirizzo dell’elettore.

Duplicato tessera: In caso di smarrimento, furto, deterioramento o esaurimento degli spazi della tessera elettorale, l’elettore dovrà richiederne un duplicato direttamente all’Ufficio Elettorale nei giorni e orari di apertura. In caso di necessità è possibile contattare telefonicamente l’ufficio al tel. 055 8794251.

Si ricorda che nei casi di smarrimento e furto non è necessario effettuare una denuncia preventiva alle forze dell’ordine essendo sufficiente la dichiarazione resa all’Ufficio Elettorale.

Il ritiro della tessera (in tutti i casi) può essere effettuato anche da un familiare o da un convivente presentandosi con la delega e un proprio documento di identità .

Avviso pubblico disponibilità scrutatori

E’ indetto l’Avviso pubblico per la presentazione delle dichiarazioni di disponibilità ad adempiere alla funzione di scrutatore in occasione del referendum del 12 Giugno 2022.

Le dichiarazioni di disponibilità dovranno essere inviate all’indirizzo email urp@comune.signa.fi.it entro e non oltre le ore 12:30 di Lunedì 16 Maggio 2022.

Avviso scrutatori

Modulo disponibilità scrutatori

Voto domiciliare

Possono richiedere l’ammissione al voto domiciliare:

a) gli elettori affetti da gravissime infermità, tali che l’allontanamento dall’abitazione in cui dimorano sia impossibile anche ricorrendo al servizio di trasporto per elettori non deambulanti;

b) gli elettori che si trovano in condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali.

Le persone interessate devono presentare un certificato medico della ASL attestante le condizioni di cui sopra (art. 1 D.L. n. 1/2006). Per richiedere la visita domiciliare al fine di ottenere tale certificazione si può fare riferimento ai seguenti numeri telefonici: 055/6930205 o 055/6930484 – USL di Sesto Fiorentino dal Lunedi al Venerdì con orario 9-12.

Le domande possono pervenire dal 3 al 23 maggio 2022.

Voto domiciliare per gli elettori sottoposti a trattamento domiciliare o in condizioni di isolamento per Covid-19

Gli elettori sottoposti a trattamento domiciliare o in condizioni di isolamento per Covid-19 devono far pervenire tra il 2 e il 7 giugno 2022 richiesta al Comune  di Signa di votare a domicilio.

La richiesta deve prevedere:

  • dichiarazione in cui si attesta la volontà di esprimere il voto presso il proprio domicilio indicando con precisione l’indirizzo completo;
  • certificato medico, in data non anteriore al 29 maggio 2022, che attesti l’esistenza delle condizioni previste per il diritto al voto domiciliare (trattamento domiciliare o condizioni di isolamento per Covid-19).

Voto assistito

I ciechi, gli amputati delle mani, i paralitici o chi è affetto da un altro grave handicap fisico possono votare con l’aiuto di un accompagnatore (Decreto del Presidente della Repubblica 16/05/1960, n. 570, art. 41). Quest’ultimo deve essere:
– un elettore della famiglia;
– un altro elettore, volontariamente scelto, iscritto in un qualsiasi Comune italiano.
Per poter essere accompagnato alle urne elettorali, l’elettore deve presentare al seggio un certificato medico. Per il rilascio dei certificati sono attivi i seguenti ambulatori.

Propaganda elettorale

I partiti o gruppi politici rappresentati in Parlamento e il gruppo di promotori dei referendum che intendano affiggere stampati, giornali murali o altri e manifesti di propaganda per i referendum devono presentare alla Giunta Comunale istanza di assegnazione dei relativi spazi entro lunedì 9 maggio 2022.

Con deliberazioni n. 65 e 66 del giorno 11 maggio 2022, la Giunta comunale ha individuato, delimitato ed assegnato gli spazi da destinare alle affissioni di propaganda elettorale sulla base delle richieste pervenute.

Opzione di voto degli elettori residenti all’estero

Gli elettori italiani residenti all’estero votano per corrispondenza, ai sensi della legge 27 dicembre 2001, n. 459 e del relativo regolamento di attuazione approvato con DPR 2 aprile 2003, n. 104.

Il diritto di optare per il voto in Italia, ai sensi degli artt. 1, comma 3, e 4 della legge n. 459/2001 nonché dell’art. 4 del DPR n. 104/2003, deve essere esercitato entro il decimo giorno successivo all’indizione del referendum e cioè entro il 17 aprile 2022, compilando l’apposito modulo.

L’opzione di voto dovrà pervenire entro il termine sopraindicato all’Ufficio consolare operante nella circoscrizione di residenza dell’elettore e potrà essere revocata con le medesime modalità ed entro gli stessi termini previsti per il suo esercizio.

Opzione di voto degli elettori temporaneamente all’estero

Gli elettori temporaneamente all’estero per motivi di lavoro, studio, cure mediche per un periodo minimo di almeno 3 mesi nel quale ricade la data di svolgimento della consultazione possono optare per il voto per corrispondenza.

L’opzione di voto dovrà pervenire direttamente al Comune di iscrizione nelle liste elettorali entro il trentaduesimo giorno antecedente la data di votazione, vale dire entro il giorno 11 Maggio 2022, compilando l’apposito modulo.

L’opzione dovrà pervenire al Comune per posta, per telefax, per posta elettronica anche non certificata (indirizzo email: anagrafe@comune.signa.fi.it) oppure potrà essere recapitata a mano anche da persona diversa dall’interessato.

 

Per ulteriori informazioni si rinvia alla pagina dedicata.

Comune di Signa