NUMEROSI I CONTROLLI DEGLI ISPETTORI AMBIENTALI DI ALIA

Share on facebook
Share on twitter
Share on telegram
Share on whatsapp
Share on email
Share on print
Rifiuti

Indice della pagina

Attivi sul territorio comunale dallo scorso gennaio, gli Ispettori Alia svolgono un lavoro di controllo ad alta intensità.

Da gennaio a settembre 2020, si contano infatti più di 400 interventi effettuati, di cui 34 per abbandono dei rifiuti e 117 di errato conferimento.

“Gli Ispettori Alia stanno svolgendo un’azione di controllo davvero preziosa”, dichiara il sindaco Giampiero Fossi, “Il loro intervento incide in maniera sostanziale sul decoro urbano della nostra comunità. Vogliamo infatti arrivare alla cancellazione di ogni fenomeno di errato conferimento o addirittura abbandono, causa di situazioni di degrado e deterioramento ambientale”

L’attività da loro svolta conta sulla stretta collaborazione della Polizia Municipale. Come sottolinea il Comandante della Polizia Municipale di Signa Fabio Caciolli, l’opera degli ispettori si affianca a quella di accertamento degli agenti locali. Gli interventi degli Ispettori ambientali sono infatti finalizzati alla verifica del rispetto delle indicazioni comunali sullo smaltimento e la raccolta differenziata. Sono gli agenti di Polizia invece che, raccolte le segnalazioni degli Ispettori, procedono ai dovuti accertamenti e quindi alla redazione e alla notifica dei verbali ai trasgressori.

“Quel che abbiamo potuto constatare in questi mesi è il sensibile miglioramento del decoro urbano dato dall’attività degli Ispettori”, prosegue il Sindaco, “A questo dobbiamo aggiungere l’incentivo portato dal passaggio ad una raccolta porta a porta, grazie alla quale i fenomeni di abbandono sul territorio comunale sono stati quasi del tutto debellati”.

I compiti riservati agli Ispettori Alia, oltre alla constatazione degli illeciti, prevedono anche attività d’informazione e deterrenza: “un’azione fortemente voluta dall’Amministrazione per contrastare episodi di pura inciviltà e orientare i cittadini a comportamenti rispettosi verso l’ambiente”, conclude il Sindaco

Rifiuti

Comune di Signa