Presentato il progetto di riqualificazione di via roma

Pubblicato il 24 maggio 2023 • Comunicati Stampa

Presentato in SalaBlu il progetto di riqualificazione di via Roma alla presenza del sindaco Giampiero Fossi, dell’assessore ai Lavori Pubblici Andrea Di Natale, dell’ingegnere Paolo Pasquali – responsabile ufficio Lavori Pubblici - e Sabine Di Silvio, architetto progettista della società Urban Life. “Presentiamo un intervento fondamentale per il nostro territorio che si inserisce in un disegno  generale di tutto il centro cittadino – dichiara il sindaco Giampiero Fossi – il nostro territorio presenta una serie di criticità su cui da subito abbiamo iniziato a lavorare – basti pensare ai problemi idrogeologici o alla situazione viaria. Proprio in un’ottica di riorganizzazione e miglioramento della viabilità urbana s’inserisce la nuova via Roma: una strada a un solo senso di marcia arricchita da una pista ciclabile, nuovi arredi urbani e la piantumazione di diverse specie arboree che porterà una grande diminuzione dello scorrimento viario e una maggiore fruibilità della zona da parte di cittadini e residenti” Un progetto che nasce dalla volontà dell’Amministrazione comunale di decongestionare via Roma dal traffico, portandola ad essere protagonista del centro cittadino. L’obiettivo è trasformare via Roma in un boulevard urbano che sia luogo di ritrovo e socialità per i cittadini, restituendo anche spazio di vivibilità ai residenti e benefici ai commercianti insistenti sulla via. Un progetto che non soltanto guarda al rinnovamento della via ma che si inserisce in una strategia a più ampio raggio: il nuovo Ponte sull’Arno sarà l’attore principale che metterà in diretto collegamento la FI-PI-LI con via Arte della Paglia e via Pistoiese (S.R.66). Questo porterà a un sensibile miglioramento della fluidità del traffico: via Roma si troverà alleggerita dal transito dei mezzi pesanti e dalla viabilità urbana di ogni giorno che andrà a spostarsi su via Arte della Paglia. “Da strada centrale a strada del centro – afferma l’assessore ai Lavori Pubblici Andrea Di Natale – Via Roma non sarà più un’arteria di traffico, cesura in mezzo al paese, ma una vera e propria protagonista del centro cittadino. Gli obiettivi che ci siamo posti sono certamente la volontà di creare una rete di collegamento fra i punti di interesse e di maggiore servizio per la comunità – la stazione ferroviaria, il parcheggio Scambiatore, il Parco dei Renai. Ma anche luoghi in via di acquisizione o realizzazione quali il nuovo teatro, l’ospedale di comunità, il nuovo comando dei vigili, il nuovo Museo Civico della Paglia. A questo si aggiunge la volontà di incentivare la mobilità dolce con la realizzazione di una ciclabile che costeggerà via Roma e tratti promiscui sulle strade trasversali per la connessione con la ciclovia della Paglia (via Argine Strada, Via dei Renai, Via di Porto). Ma parliamo anche di un progetto che migliorerà sensibilmente la vivibilità del centro, abbatterà le barriere architettoniche e porterà grandi vantaggi in termini di emissioni” Un investimento di 900mila euro grazie ai fondi PNRR cui si aggiungono altri 160mila euro circa derivanti da un bando regionale per un intervento che prevede la realizzazione di una ciclabile nel tratto di via Roma compreso fra via dei Macelli e via di Porto; la messa in sicurezza dell’incrocio via Roma-via Argine Strada attraverso la realizzazione di una piattaforma rialzata; la messa in opera di un tratto ciclabile-pedonale in via Argine Strada e la realizzazione di una Zona 30 per il collegamento con i Renai; la piantumazione di numerose specie arboree con maggiore insistenza nei pressi della scuola Leonardo da Vinci; interventi sulla mobilità dolce per collegare la ciclabile da via di Porto al parcheggio Scambiatore e alla stazione; sistemazione dei marciapiedi e l’inserimento di una parete verde sotto l'Erta di Castello; la sostituzione del manto stradale fra via dei Macelli e via di Porto con asfalto a bassa emissione acustica. “Prevediamo di aprire il cantiere a settembre 2023 organizzando il lavoro in tre lotti funzionali – conclude il Sindaco  - Sarà un lavoro di circa sei mesi, da concludersi quindi a primavera 2024. Siamo molto orgogliosi di questo progetto perché ne conosciamo i benefici: avremo una Signa più vivibile, una Signa degna della Grande Firenze” Qui la presentazione ⇒ clicca qui  


Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito?
1/2
Dove hai incontrato le maggiori difficoltà?
1/2
Vuoi aggiungere altri dettagli?
2/2
Inserire massimo 200 caratteri
È necessario verificare che tu non sia un robot